GLOBALG.A.P.
STANDARD “PRODUCE SAFETY ASSURANCE

deato per le regioni dove produttori e clienti richiedono soltanto una soluzione sulla sicurezza alimentare, il nuovo standard “Produce Safety Assurance” (Sicurezza delle Derrate) v5 si basa sullo standard GLOBALG.A.P. per la Sicurezza Integrata in Agricoltura (IFA), di cui comprende esclusivamente gli elementi sulla sicurezza alimentare.
Lo standard “Produce Safety Assurance” include la certificazione degli elementi di sicurezza alimentare attraverso l’intero processo di produzione agricola, dalle fasi precedenti la messa a dimora delle piante (punti di controllo sull’origine e sul materiale riproduttivo) al confezionamento.

Lo standard “Produce Safety Assurance” comporta innumerevoli vantaggi:

  • Offre un punto d’accesso alle buone pratiche agricole.
  • Riduce i rischi legati alla sicurezza alimentare.
  • Fa aumentare l’integrità attraverso la definizione e l’applicazione di un livello comune di competenza degli auditor.

FAQs

Lo standard “Produce Safety Assurance” copre gli elementi di tracciabilità e sicurezza alimentare dello standard di Sicurezza Integrata in Agricoltura per frutta e ortaggi v5.2. È un sottoinsieme dello standard per la Sicurezza Integrata in Agricoltura, comprendente quei punti che sono stati presentati alla Global Food Safety Initiative per il riconoscimento dello standard per la Sicurezza Integrata in Agricoltura per frutta e ortaggi.

Lo standard “Produce Safety Assurance” è una versione aggiornata dello standard PSS, ora basato sulla versione v5.2 dello standard per la Sicurezza Integrata in Agricoltura per frutta e ortaggi. Inoltre non vi è alcuna limitazione geografica riguardo all’implementazione. Lo standard “Produce Safety Assurance” v5 è valido dal 15 luglio 2019 e lo standard PSS v4 è valido fino al 31 luglio 2020.

Argomento

Integrated Farm Assurance v5.2Produce Safety Assurance
v5

Campo di applicazione dei punti di controllo

Food safety, traceability, workers’ health and safety, environmental sustainabilityFood safety and traceability

Regole generali

Integrated Farm Assurance Parts I, II, and III and Crops RulesIntegrated Farm Assurance Parts I, II, and III and Crops Rules

Moduli aggiuntivi applicabili

GRASP, FSMA PSR, SPRING, TR4 BioSecurity Add-on for Bananas, NURTUREFSMA PSR

Codice produttore unico

GLOBALG.A.P. Number (GGN)Produce Safety Assurance Number (PSA Number)

Etichetta del consumatore GGN

yesno

Accreditamento

yesyes

Riconoscimento della Global Food Safety Initiative

yesnot yet (as of 15 July 2019)

Lo standard “Produce Safety Assurance” è un sottoinsieme dello standard per la Sicurezza Integrata in Agricoltura per frutta e ortaggi v5.2, mentre lo standard HPSS è lo standard armonizzato di United Fresh, gestito da GLOBALG.A.P.

Quei produttori i cui clienti si concentrano sulla sicurezza alimentare oppure i produttori che desiderano iniziare con una certificazione di livello base che copra solo la sicurezza alimentare.

Lo standard “Produce Safety Assurance” è uno standard accreditato, mentre localg.a.p. non lo è. Lo standard “Produce Safety Assurance” deve essere sottoposto a verifica/audit da un organismo di certificazione approvato. Dall’altra parte, localg.a.p. è uno strumento di consolidamento delle capacità in cui le valutazioni possono essere svolte tramite seconde o terze parti. I produttori che partecipano al programma localg.a.p. possono lavorare per ottenere la certificazione nell’ambito dello standard “Produce Safety Assurance” o dello standard per la Sicurezza Integrata in Agricoltura.

Quegli OdC che sono approvati in via definitiva per la Sicurezza Integrata in Agricoltura, nel sotto-campo di applicazione frutta e ortaggi. I requisiti per gli auditor e gli ispettori sono gli stessi delle regole generali parte III dello standard per la Sicurezza Integrata in Agricoltura.

Gli OdC interessati devono inviare una lettera di intenti firmata, in cui affermano che desiderano presentare richiesta a GLOBALG.A.P. per lo standard “Produce Safety Assurance”. Devono, inoltre, inviare una lettera di conferma da parte del relativo ente di accreditamento in cui si attesta che hanno già presentato la richiesta per l’accreditamento PSA. L’organismo di certificazione deve pagare una commissione per l’estensione del campo di applicazione di € 500, ma nessuna quota di valutazione.

Downloads

ignacio antequera